Presentazione del Comitato

 

logo

 
 
Il gemellaggio Pinasca-Wiernsheim, che fonda le sue origini nella storia locale della nostra valle, è una storia di intolleranza e solidarietà.

Con l’emanazione nel 1698 di un editto da parte del Duca di Savoia, Vittorio Amedeo II, viene ordinato ai Valdesi di scegliere fra la conversione e l’esilio. Si apre così per la comunità Valdese di Pinasca una pagina di storia che legherà per sempre il nostro territorio alla regione tedesca del Baden Wuerttemberg. 

Molti Valdesi scelsero l’esilio e partirono per quella lontana terra tedesca dove fondarono i villaggi di Pinache e Serres, che sono tuttora esistenti e insieme a Iptingen e Wiernsheim formano un unico comune, che prende il nome da quest’ultimo paese. Wiernsheim ha attualmente 6362 abitanti così suddivisi: 3328 a Wiernsheim, 1179 a Pinache, 785 a Serres, 1070 a Iptingen.

Il gemellaggio Pinasca-Wiernsheim prende forma nel lontano 1962, quando il Pastore Geymet contattò per primo la comunità Valdese tedesca, dando inizio a viaggi di incontro. I primi contatti con il comune tedesco da parte dell’amministrazione comunale di Pinasca furono presi nel settembre 1971, in occasione del 250° anniversario della morte di Henri Arnaud e al ritorno da quel viaggio, con la collaborazione della giunta e delle associazioni pinaschesi, cominciò a lavorare all’idea di stringere un patto formale di amicizia con il Comune tedesco. 

I contatti furono sempre caratterizzati da un sincero spirito ecumenico e dal desiderio di collaborazione per la diffusione di una cultura di amicizia e di pace. 

A settembre del 1982 l’Atto di stipula del Gemellaggio viene firmato dal Sindaco Richiardone e dal Sindaco Oehler.

Sarà il vice-sindaco Dante Oleastro a coordinare per molti anni le attività del Gemellaggio.

Un percorso particolare e significativo sarà avviato, all’interno di questo sodalizio, fra la squadra A.I.B. di Pinasca e i Feuerwehr di Wiernsheim grazie al lavoro instancabile del compianto Presidente Clot Flavio.

Fin da subito però si è puntato molto sulla presenza dei giovani che, con molteplici iniziative hanno potuto recarsi in Germania o essere ospitati a Pinasca.

Il Sindaco Sergio Pera sottolineando più volte questo aspetto importante del sodalizio ebbe a dire in un suo intervento che era necessario favorire sempre più i viaggi dei giovani perché parlare di incontri di popoli all’alba del nuovo millennio non era affatto un discorso scontato.

Nel 1992 venne istituito il Comitato per il Gemellaggio, presieduto da Dante Oleastro fino ad aprile1999, data in cui subentra alla presidenza Marisa Maccari. Grazie al suo lavoro costante i viaggi si sono sempre più intensificati così come si sono arricchite notevolmente le iniziative legate al Gemellaggio.

Il Sindaco Igor Bonino, in un suo intervento in merito alla necessità di far conoscere il significato del Gemellaggio, ha detto: “La conoscenza è ciò che ci aiuta ad uscire dagli stereotipi. Solamente se si conoscono la cultura, le usanze, le abitudini di un popolo si riesce a dare una dimensione universale dell’essere umano ed allora scompaiono le intolleranze, le paure e le sopraffazioni poiché ci si scopre figli di un unico cielo.”

COLLABORAZIONI

Il Comitato per il Gemellaggio collabora da tempo con gli Istituti Comprensivi di Valle. Fino al 2003 una delle nostre P.R., la signora Bert Schindler Livia, ha partecipato ad un progetto di avvicinamento dei bambini alla lingua tedesca, avviato dalla Scuola Elementare Hurbinek. L’attività didattica si svolgeva in modo ludico e prevedeva l’apprendimento di canzoncine  e fiabe della tradizione tedesca.

La collaborazione con la Scuola Media dell’Istituto Comprensivo Gouthier ha visto l’intervento di esperti in lingua tedesca del Comitato per il Gemellaggio Pinasca-Wiernsheim. I volontari del Comitato: sig.ra Schindler Bert Livia, sig.ra Muncz Marta, dott.ssa Elena Roberto hanno avvicinato i ragazzi alla lingua tedesca, aiutato nella comunicazione con gli allievi della Heckengaeuschule di Wiernsheim e allenato gli studenti per la presentazione bilingue del libro “I colori di Pinasca”.

Lo scambio classi tra la Scuola Media Gouthier e la Verbandsschule Platte di Wiernsheim è iniziata nel 1984 e prosegue tuttora. Due classi di allievi tedeschi sono attese nel settembre 2012, nell’ambito delle celebrazioni del XXX anniversario del Gemellaggio Pinasca-Wiernsheim.

Il Comitato per il Gemellaggio ha collaborato al progetto “Valli Chisone e Germanasca: le ricette della tradizione”, traducendo le ricette in lingua tedesca. Il lavoro di traduzione è stato reso possibile grazie alle nostre interpreti, la signora Bert Schindler Livia e la signora Marta Muncz, nonché alle nostre insegnanti del Corso di tedesco dott.sse Riccio e Rolando. Il presidente del Comitato, signora Marisa Maccari ha coordinato il lavoro. Il testo è reperibile presso la scuola.

Il Progetto, che è stato insignito del PREMIO LABEL EUROPEO 2001 e che, sotto forma di sito web, è stato progetto finalista al Global Junior Challenge 2002 (www.gjc.it), è consultabile al sito www.alpimedia.it/icomp.

PUBBLICAZIONI

“Pinasca e i suoi colori” - Pinasca 2 dicembre 2011

La pubblicazione del testo “Pinasca e i suoi colori” è stata possibile grazie ad un progetto comunale finanziato da: Regione Piemonte, Bando Gemellaggi 2009, Gemeinde Wiernsheim e Comitato per il Gemellaggio Pinasca-Wiernsheim.

La realizzazione di questo libro è stata un lavoro corale, che ha visto la partecipazione di molte persone che hanno concesso l’accesso al proprio archivio storico; hanno fornito le foto; hanno fornito i testi; hanno tradotto e corretto le bozze in lingua tedesca e in lingua italiana.

LAReditore ha creduto nel nostro progetto e il dott. Milan ha curato con professionalità e amore il design del nostro testo.

Il libro è un percorso fotografico alla scoperta delle bellezze del Comune di Pinasca, di ieri e di oggi, tracciando un profilo che ne denota operosità, solidarietà e amicizia.

E’ un libro dentro al libro, per massimizzare il coinvolgimento emotivo del lettore conducendolo per mano ad assaporare pagina dopo pagina le immagini proposte.

Il colore è stato il filo conduttore del nostro lavoro e ogni capitolo è caratterizzato da un colore: abbiamo scelto la sicurezza del blu per l’intervento istituzionale del nostro sindaco; il verde per illustrare le bellezze paesaggistiche del nostro paese; l’energia positiva dell’arancio per dare voce alle attività lavorative di ieri e di oggi; il glamour del magenta per coniugare modernità e tradizione, per fare da contrasto alle bellezze architettoniche più antiche e dare forza agli interventi di ripristino in materia di turismo sostenibile, che sono stati effettuati con l’intervento di mani operose e il turchese dello stemma comunale per fare da cornice alla storia del Gemellaggio Pinasca-Wiernsheim.

Ed è proprio per festeggiare il XXX anniversario del gemellaggio che abbiamo realizzato questo libro: piatto forte del menu che proporremo ai nostri gemelli tedeschi quando saranno nostri ospiti a maggio, in occasione delle celebrazioni del XXX anniversario del gemellaggio.

Il libro è stato presentato al pubblico il 2 dicembre nell’ambito della rassegna culturale intercomunale “Fogli d’Autunno 2011” e sarà nuovamente presentato il 18 maggio, nell’ambito delle celebrazioni per il XXX Anniversario del Gemellaggio Pinasca-Wiernsheim. La presentazione è stata affidata a quaranta allievi provenienti da tutte le classi della Scuola Media di Perosa.

Abbiamo pensato di affidare la presentazione del volume ai giovani per almeno due buone ragioni:

Come presidente del Comitato per il Gemellaggio Pinasca-Wiernsheim faccio mie le parole che ebbe a dire l’ex sindaco Sergio Pera, sottolineando l’importanza del coinvolgimento delle giovani generazioni nelle attività del gemellaggio: “E’ necessario favorire sempre più la partecipazione dei giovani perché parlare di incontri tra popoli all’alba del nuovo millennio, non è affatto un discorso scontato”.
Queste parole pronunciate negli anni novanta sono oggi più che mai attuali e il coinvolgimento dei giovani continua ad essere uno degli obiettivi istituzionali del nostro Comitato.

Parlando come insegnante dell’I.C. “Gouthier”, posso senz’altro affermare che l’attività di avvicinamento alla lingua tedesca che questa presentazione ha implicato, è stata vista come arricchimento dell’offerta formativa della nostra scuola e inserita nel Progetto di Orientamento verso la Scuola Secondaria di II Grado.
 
 
Info: 

335 6587607
0121 809326
338 7595447 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DIRETTIVO
 DIRETTIVO NOV 2016

 

Traduttore

Italian English French German

EVENTI DAL COMUNE

Gallerie Fotografiche

CITTA' METROPOLITANA DI TORINO

citta metropolitana di torino

Comune di Wiernsheim

 

wiern

Meteo a Pinasca

 

meteo

B.I.M. DEL PELLICE

 

BIM

SICUREZZA

Alcuni suggerimenti dei CARABINIERI sulla vita di tutti i giorni

 

Contro i malintenzionati

Protezione della casa

Contro le truffe

Sicurezza in casa

 

Sicurezza in auto

 

 

 

 

Alert System

alertmarchioregistratopiccolo

AMBIENTE E RIFIUTI

UNIONE DEI COMUNI VALLI CHISONE E GERMANASCA

 

PIEMONTE INFORMA

 

DAE PRIMO SOCCORSO E DEFIBRILLATORE

 

DAE

 

Notizie dal Comune
RSS news feed

Accessibilità

Bussola della Trasparenza

bussola-report
Verifica nuovi adempimenti D.Lgs n.33/2013

Copyright © 2011 Sito istituzionale del Comune di Pinasca - TO -
Via Nazionale, 19 - 10060 Pinasca (TO) - P.I.01485660011 - C.F.85003250017
PEC: pinasca@cert.ruparpiemonte.it