Festa dei lettori 2008 in Piemonte

Oltre ai presìdi, la Festa coinvolge quanti a vario titolo si occupano di libri e di lettura, dalle librerie alle biblioteche, alle scuole, alle associazioni.
L’ultimo weekend di settembre i territori si animano intorno ai libri e ai lettori. Nelle stesse giornate la passione per i libri viene condivisa, cercando di estenderne il contagio. L’intento è aprire i luoghi della lettura anche a chi solitamente non li frequenta e portare i libri in luoghi insoliti: negozi, piazze, campi sportivi, mercati, strade, circoli, giardini, parchi, castelli vengono invasi dai libri.
Il 27 e 28 settembre in settantacinque località del Piemonte si alternano presentazioni di libri, giochi all’aria aperta, aperitivi e cene letterarie, spettacoli e letture ad alta voce per bambini ma anche per adulti. Il segno che contraddistingue la Festa dei lettori è la disponibilità a mettere in atto nuove reti e collaborazioni.
Torino, nell’ambito dell’iniziativa Portici di carta, è attraversata da una libreria lunga due chilometri costituita da centoventi librerie della città e della provincia. Sotto i portici di via Roma, piazza San Carlo, piazza Carlo Felice si snoda un itinerario scandito in quindici tratti tematici che riscrivono lo spazio urbano: dalla via delle Arti a quella delle Passioni, dalla via delle Lingue a quella dei Ragazzi a quella del Gusto.
Inoltre, per il terzo anno la Festa dei Lettori coinvolge attivamente la scuola con l’iniziativa Leggiamoci Forte: venerdì 26 settembre nelle scuole di ogni ordine e grado avvengono contemporaneamente letture ad alta voce che vedono protagonisti gli studenti e gli insegnanti.
In questi anni la Festa dei Lettori ha chiesto a tutti di parlare di libri con i libri. Gli stimoli del territorio hanno acceso i riflettori sull’importanza dei luoghi della lettura, fondamentali per uno sviluppo civile, culturale ed economico del nostro Paese.
Rocco Pinto, coordinatore Festa dei Lettori

In allegato la presentazione delle manifestazioni che si svolgeranno in Piemonte

Scarica il file per saperne di più

La Festa dei Lettori è un’iniziativa promossa dall’Associazione Presìdi del Libro: partita tre anni fa da Piemonte e Puglia, si è estesa a tutte le regioni dove i presìdi man mano si stanno radicando: Emilia Romagna, Basilicata, Sardegna, Campania, Sicilia, Liguria, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Calabria, Abruzzo e Lombardia.