Associazione Naturalistica e Culturale "Diomedea"

 

logo_3

 

L'Associazione "Diomedea" ispira il suo nome alle Diomedee, Berte maggiori (Calonectris diomedea), appartenenti alla Famiglia delle Procellarie. Tali albatros nidificano lungo le coste tirreniche nel Sud Italia e alle Isole Tremiti, unica colonia conosciuta del Mar Adriatico.
Uccelli prevalentemente pelagici, nidificano abitualmente in cavità rocciose poco disturbate, nel periodo primaverile-estivo.

 

Il nome delle Diomedee, a sua volta, è spiegato dalla leggenda...
Secondo la tradizione, Diomede nacque nell'antica città greca di "Argos Hippium" da Tideo, re dell'Etolia, e da Deifile, figlia di Adrasto, re di Argo. Dopo la morte del re Adrasto, Diomede ebbe la signoria di Argo e diventò re dell'Etolia. Uomo alto e robusto, egli fu reputato dai greci il più forte ed il più valoroso in battaglia. Partecipò alla guerra di Troia, che vinse con arte ed astuzia mirabili. Dopo l'eccidio compiuto nella città, da lui rasa al suolo, tornò in patria, adoperando come zavorra della sua nave le pietre delle mura troiane. Al suo ritorno, però, scoprì l'adulterio della moglie Egialea e fuggì con la sua flotta in Occidente.
Durante una tempesta nel mar Adriatico, dopo lungo peregrinare, le sue navi approdarono presso le Isole Tremiti, alle quali, Diomede diede il proprio nome.
I fedeli compagni dell'Eroe, mutati in uccelli detti Diomedee, ne sorveglieranno l'eterno sonno e piangeranno la scomparsa dell'amato sovrano coi loro garriti notturni, consimili ai vagiti di un bimbo.
In effetti ascoltare il canto delle Diomedee in una notte stellata, in cima ad una scogliera, è un'esperienza unica...

diomedea Diversi scrittori dell'antichità narrano dell'esistenza di uccelli marini che abbondano nelle Tremiti e che di notte cantano emettendo suoni simili ad un lamento. Queste creature, definite da Plinio "Aves Diomedeae" (trad.: uccelli di Diomede) secondo la leggenda piangerebbero il loro estinto re Diomede.
La scelta di un nome non legato alla montagna o alle vallate locali vorrebbe proprio indicare la grande varietà di programmi e attività proposte dall'Associazione:da brevi escursioni in zona a trekking e camminate al mare o all'estero, da serate culturali alla vendita di prodotti artigianali per l'autofinanziamento e/o la beneficenza.

L'obiettivo primario dell'Associazione rimane comunque la promozione del territorio circostante, tramite la valorizzazione di quegli aspetti della cultura montana che lentamente stanno scomparendo: l'utilizzo delle erbe medicinali, la preparazione casalinga di prodotti vari con frutta e verdura, la pratica dell'alpeggio, l'utilizzo del legno nell'architettura montana, la conoscenza del territorio e dei toponimi...

Statuto

Leggi lo statuto

Traduttore

Italian English French German

EVENTI DAL COMUNE

Gallerie Fotografiche

DAE PRIMO SOCCORSO E DEFIBRILLATORE

 

DAE

 

PIEMONTE INFORMA

 

UNIONE DEI COMUNI VALLI CHISONE E GERMANASCA

 

AMBIENTE E RIFIUTI

SICUREZZA

Alcuni suggerimenti dei CARABINIERI sulla vita di tutti i giorni

 

Contro i malintenzionati

Protezione della casa

Contro le truffe

Sicurezza in casa

 

Sicurezza in auto

 

 

 

 

B.I.M. DEL PELLICE

 

BIM

Meteo a Pinasca

 

meteo

Comune di Wiernsheim

 

wiern

CITTA' METROPOLITANA DI TORINO

citta metropolitana di torino

Notizie dal Comune
RSS news feed

Accessibilità

Bussola della Trasparenza

bussola-report
Verifica nuovi adempimenti D.Lgs n.33/2013

Copyright © 2011 Sito istituzionale del Comune di Pinasca - TO -
Via Nazionale, 19 - 10060 Pinasca (TO) - P.I.01485660011 - C.F.85003250017
PEC: pinasca@cert.ruparpiemonte.it