Corsi di formazione professionale obbligatori ai fini dell’apertura e della prosecuzione dell’attivita’ nelle sale da gioco e nelle sale scommesse e per la gestione di apparecchi per il gioco

In data 30/01/2020, sul BUR della Regione Piemonte n. 5, è stata pubblicata la Deliberazione della Giunta Regionale 23 dicembre 2019, n. 5-851, ad oggetto: Riforma della disciplina regionale dei corsi di formazione professionale obbligatori ai fini dell’apertura e della prosecuzione dell’attivita’ nelle sale da gioco e nelle sale scommesse e per la gestione di apparecchi per il gioco. L.r. 2 maggio 2016, n.9 – Revoca D.G.R. n. 43-8654 del 29.3.2019″.

Le figure interessate dalla presente disciplina sono esercenti che gestiscono apparecchi automatici per il gioco di cui all’art. 110 commi 6 e 7 lettera C-bis del r.d. 773/1931 o i gestori e il personale operante nelle sale da gioco e nelle sale scommesse, dotate di specifica licenza ai sensi artt. 86 e 88 r.d. 773/1931.

Tutti i soggetti che alla data di entrata in vigore della deliberazione devono avviare o proseguire l’attività, devono iscriversi al primo corso utile e frequentare il corso entro il 31/12/2020.

Il possesso dell’attestato di frequenza e profitto al corso è condizione necessaria per l’apertura di nuove attività a partire dal 1° gennaio 2021.

È previsto l’obbligo di seguire un corso di aggiornamento ogni 5 anni dal conseguimento dell’attestato di frequenza e profitto o di altro attestato rilasciato da altre Regioni ritenuto equivalente. Il primo quinquiennio entro il quale occorre aver frequentato l’aggiornamento decorre dal 1/1/2021.

All’ASL TO3 Dipartimento di Patologia della Dipendenze (DPD) vengono riconosciuti compiti anche di monitoraggio complessivo e controllo della formazione e aggiornamento.

Il testo completo della normativa è scaricabile cliccando qui: D.G.R. 23-12-2019 n. 5-851