•  Comune di Pinasca 2018 vista   


     
  • orari estivi demografici d0

     

    UFFICIO ANAGRAFE- STATO CIVILE - LEVA - ELETTORALE

    ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO DAL 01/08/2018 AL 31/08/2018

     LUNEDI' : 10.00 - 12.00

    MERCOLEDI' : 10.00 - 12.00

    VENERDI' : 13.00 - 14.30

       

     

Documenti di programmazione strategico-gestionale

PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE E ELENCO ANNUALE OPERE PUBBLICHE - PROGRAMMA BIENNALE ACQUISTI DI FORNITURE E SERVIZI

Ai sensi del D. Lgs. n. 33/2013, dell’Allegato 1) della delibera Anac del 13 ottobre 2016, n. 1310, nonché del Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 16 gennaio 2018, n. 14, ad oggetto “Regolamento recante procedure e schemi-tipo per la redazione e la pubblicazione del programma triennale dei lavori pubblici, del programma biennale per l'acquisizione di forniture e servizi e dei relativi elenchi annuali e aggiornamenti annuali”, sono pubblicati il programma triennale dei lavori pubblici ed il programma biennali degli acquisti di beni e servizi.

Programma biennale acquisti di foniture e servizi 2019-2020 - Scheda A
Programma biennale acquisti di foniture e servizi 2019-2020 - Scheda B
Programma biennale acquisti di foniture e servizi 2019-2020 - Scheda C
Programma triennale dei Lavori Pubblici 2019 -2021 - Scheda A
Programma triennale dei Lavori Pubblici 2019 -2021 - Scheda B
Programma triennale dei Lavori Pubblici 2019 -2021 - Scheda C
Programma triennale dei Lavori Pubblici 2019 -2021 - Scheda D
Programma triennale dei Lavori Pubblici 2019 -2021 - Scheda E
Programma triennale dei Lavori Pubblici 2019 -2021 - Scheda F

Atti di programmazione delle opere pubbliche

Piano triennale opere pubbliche

Privacy e responsabile della protezione dei dati personali

AGGIORNAMENTO DELL’INFORMATIVA PRIVACY – ex Regolamento Europeo Privacy UE 2016/679


 

AGGIORNAMENTO DELL'INFORMATIVA PRIVACY ex Regolamento Europeo Privacy UE 2016/679

Premesso che:

  • il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il Regolamento Europeo Privacy UE/2016/679, c.d. GDPR (General Data Protection Regulation), che stabilisce le nuove norme in materia di protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché le norme relative alla libera circolazione di tali dati;
  • il predetto Regolamento è direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri dell’Unione Europea dal 25 maggio 2018 ed obbliga le Amministrazioni Pubbliche a:
  1. dimostrare di avere adottato le dovute misure tecniche ed organizzative, per garantire un livello di sicurezza adeguato al rischio, tenendo conto dello stato dell’arte e dei costi di attuazione, nonché della natura, dell’oggetto, del contesto e delle finalità del trattamento, come anche del rischio di varia probabilità e gravità per i diritti e le libertà delle persone fisiche;
  2. trattamenti dei dati conformi ai principi e alle disposizioni del Regolamento, prevedendo, altresì, l’obbligo del titolare o del responsabile del trattamento della tenuta di apposito registro delle attività di trattamento, compresa la descrizione circa l’efficacia delle misure di sicurezza adottate;
  3. tenere il registro di cui al punto precedente in forma scritta, o anche in formato elettronico, lo stesso deve contenere una descrizione generale delle misure di sicurezza tecniche e organizzative e che, su richiesta, il titolare del trattamento o il responsabile del trattamento sono tenuti a mettere il registro a disposizione dell’autorità di controllo;
  • tali obblighi di documentazione delle misure di sicurezza risultano analoghi a quelli previsti dal documento programmatico sulla sicurezza (DPS) - di cui al D. Lgs. n. 196/2003 - abrogato dal Decreto Legge n. 5 del 9 febbraio 2012, convertito dalla Legge n. 35 del 4 aprile 2012;
  • il Regolamento Europeo Privacy UE/2016/679, ha disciplinato la nuova figura del responsabile della protezione dei dati personali, c.d. “Data Protection Office” – DPO, che le pubbliche amministrazioni hanno l’obbligo di nominare al proprio interno, ovvero mediante ricorso a soggetti esterni all'Ente, in base ad un contratto di servizi - con il compito di consulenza e verifica sugli adempimenti in materia di privacy;
  • tra il personale interno dell'Ente non sono presenti le professionalità necessarie a ricoprire il ruolo del DPO che, ai sensi dell'art. 37 del GDPR, deve essere dotato della “conoscenza specialistica della normativa e delle prassi in materia di protezione dei dati e della capacità di assolvere ai compiti di cui all'art. 39” del medesimo GDPR;
  • per il suddetto motivo è stato affidato un incarico esterno congiuntamente ai Comuni di Pinasca (TO) e Pomaretto (TO);

SI COMUNICA

che con la determinazione n. 179 del 23 maggio 2018 è stato affidato:

  • il servizio di assistenza e supporto agli Uffici per l'adeguamento alla normativa privacy al Regolamento Europeo Privacy UE/2016/679, alla ditta “E. Gaspari S.r.l.”, con sede in Cadriano di Granarolo (BO), via Minghetti n. 18;
  • l'incarico di Responsabile della protezione dei dati personali, c.d. “Data Protection Office” – DPO, al Dott. Agostino Pasquini, funzionario con posizione organizzativa (cat. D6 - ex 8 QF) e vicesegretario comunale presso il Comune di Misano Adriatico (RN), in possesso delle necessarie competenze.

Il DPO, ai sensi e per gli effetti del Regolamento Europeo Privacy UE/2016/679, è chiamato a svolgere, tra l’altro, le seguenti attività:

  • informare e fornire consulenza al Titolare del Trattamento, ai Contitolari del Trattamento, al responsabile del trattamento nonché ai dipendenti che eseguono il Trattamento in merito agli obblighi derivanti dal Regolamento nonché da altre disposizioni dell'Unione o degli Stati membri relative alla protezione dei Dati Personali;
  • monitorare e vigilare l'osservanza del Regolamento, delle normative applicabili in materia di protezione dei Dati Personali nonché delle policy e procedure adottate dal Titolare del Trattamento e dalle Contitolari del Trattamento;
  • fornire supporto nei riscontri all’Interessato;
  • cooperare con l'Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali competente.

Come previsto dal Regolamento Europeo Privacy UE/2016/679, si potrà contattare il DPO per tutte le questioni relative al Trattamento dei Dati Personali e/o nel caso si vogliano esercitare i diritti disciplinati dal Regolamento, si potrà inviare una comunicazione scritta all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e/o scrivere al Data Protection Officer (DPO) del Comune di Pinasca, via Nazionale n. 19, 10060 – Pinasca (TO) e/o chiamare telefonicamente il numero +39 0121 800712(int. 6).

Pinasca, 25 maggio 2018.

L’Amministrazione Comunale

Determina incarico Responsabile protezione dei dati (clicca qui per leggere il documento)

Dati del Responsabile della protezione dei dati (clicca qui per leggere il documento)

Dati del Responsabile della protezione dei dati (Soggetto individuato quale referente per il Titolare/Responsabile) CV (clicca qui per leggere il documento)

Modello di istanza al titolare del trattamento per l'esercizio dei diritti di privacy (clicca qui per leggere il modello)

 

Spese di rappresentanza

Per vedere il prospetto con il dettaglio delle spese andare sull'anno di interesse:

ANNO 2017

ANNO 2016

ANNO 2015

ANNO 2014

 

Dati ulteriori

Spese di rappresentanza

Corte dei conti

Obblighi di pubblicazione concernenti i dati relativi ai controlli sull'organizzazione e sull'attività dell'amministrazione ex art. 31 del D. Lgs. 33/2013

Relazioni, pareri e segnalazioni della Corte dei Conti

In questa sezione, al momento, non sono presenti segnalazioni.

Organi di revisione amministrativa e contabile

Obblighi di pubblicazione concernenti i dati relativi ai controlli sull'organizzazione e sull'attività dell'amministrazione ex art. 31 del D. Lgs. 33/2013

Relazioni e pareri del Revisore Unico dei Conti

Parere variazione di bilancio CC n. 7 del 29.03.2018
Relazione al rendiconto 2017
Parere ratifica variazione di bilancio GC n. 26 del 06.03.2018
Parere ratifica variazione di bilancio GC n. 11 del 01.02.2018
Relazione al bilancio di previsione 2018-2020

Accesso civico

 

ACCESSO CIVICO E ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO

(Art. 5 Decreto Legislativo n. 33/2013 e n. 97/2016)

 

 L’istituto dell’accesso civico introdotto con il Decreto Legislativo 33/2013 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche Amministrazioni” così come modificato ed integrato dal D. Lgs. n. 97/2016,  consente a chiunque di controllare democraticamente la conformità dell’attività dell’Amministrazione.

L’accesso civico, in seguito all’entrata in vigore del D.Lgs. 97/2016, si declina in due tipologie:

- l’accesso civico relativo a documenti, informazioni o dati oggetto di pubblicazione obbligatoria da parte della pubblica amministrazione, esercitato ai sensi dell’art. 5, comma 1, del D.Lgs. 33/2013: è il diritto di chiunque di richiedere documenti, informazioni e dati oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi della normativa vigente, nei casi in cui l’Amministrazione ne abbia omesso la pubblicazione o abbia effettuato una pubblicazione parziale sul proprio sito web istituzionale. La richiesta di accesso va presentata al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, Segretario Comunale.

- l’accesso civico relativo a documenti, informazioni o dati non oggetto di pubblicazione obbligatoria (c.d. accesso generalizzato) da parte della pubblica amministrazione, esercitato ai sensi dell’art. 5, comma 2, del D.Lgs. 33/2013: è il diritto di chiunque di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione. La richiesta di accesso va presentata all'ufficio protocollo.

L'esercizio del diritto di cui ai citati commi 1 e 2 non è sottoposto ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente. L'istanza di accesso civico identifica i dati, le informazioni o i documenti richiesti e non richiede motivazione. Il rilascio di dati o documenti in formato elettronico o cartaceo è gratuito, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dall'amministrazione per la riproduzione su supporti materiali. Fatti salvi i casi di pubblicazione obbligatoria, ove siano individuati controinteressati all’accoglimento della richiesta di accesso, la stessa sarà ai medesimi notificata ai fini della eventuale loro opposizione. Il procedimento di accesso civico deve concludersi con provvedimento espresso e motivato nel termine di trenta giorni dalla presentazione dell'istanza con la comunicazione al richiedente e agli eventuali controinteressati.

In caso di accoglimento, l'Amministrazione provvede a trasmettere tempestivamente al richiedente i dati o i documenti richiesti, ovvero, nel caso in cui l'istanza riguardi dati, informazioni o documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi del presente decreto, a pubblicare sul sito i dati, le informazioni o i documenti richiesti e a comunicare al richiedente l'avvenuta pubblicazione dello stesso, indicandogli il relativo collegamento ipertestuale. In caso di diniego totale o parziale o mancata risposta nel termine, il richiedente può presentare richiesta di riesame al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, che decide entro 20 giorni ovvero, sentito se del caso il Garante per la protezione dei dati personali, che si deve pronunciare entro 10 giorni dalla richiesta.

Avverso la decisione dell'Amministrazione competente o, in caso di richiesta di riesame, avverso quella del responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, il richiedente può proporre ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale, ai sensi dell'articolo 116 del Codice del processo amministrativo, di cui al Decreto Legislativo 2 luglio 2010, n. 104. Il richiedente può altresì presentare ricorso al Difensore Civico competente per ambito territoriale.

Nei casi di accoglimento della richiesta di accesso, il controinteressato può presentare richiesta di riesame al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza e presentare ricorso al Difensore Civico competente per ambito territoriale.

Le richieste di accesso devono essere presentata in modalità cartacea all'Ufficio protocollo del Comune :  Telefono 0121 – 800712-916, ovvero al seguente indirizzo di posta PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., da altra casella di PEC del mittente, ovvero in caso di casella di posta elettronica non certificata, allegando copia di un documento di riconoscimento. Nei casi di ritardo o mancata risposta il richiedente può rivolgersi al Responsabile della Trasparenza – Segretario Comunale – titolare del potere sostitutivo ai sensi dell’art.2 comma 9 bis legge 241/90 e s.m.i. – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Registro accesso Atti - Civico - Generalizzato:

Anno 2018: Registro accesso (clicca qui per consultare il Registro)

Anno 2017: alla data del 31/12/2017 nessuna richiesta di accesso è stata presentata.

Anno 2016: alla data del 31/12/2016 nessuna richiesta di accesso è stata presentata.

 

Allegati:

Modello Richiesta accesso generalizzato.

Modello Richiesta accesso civico.

Accessibilità e Catalogo dei dati, metadati e banche dati

 

L’articolo 9, comma 7, del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito con Legge n. 221/2012, stabilisce che, entro il 31 marzo di ogni anno, le Amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, sono obbligate a pubblicare, con cadenza annuale, gli Obiettivi di accessibilità nel proprio sito web.
 
Decreto di nomina del Responsabile accessibilità informatica e pubblicazione sul sito web. (clicca qui per leggere)


Obiettivi di accessibilità sito web comunale: (clicca sull'anno per approfondire l'argomento)

 

Agenzia per l'Italia Digitale Link degli obiettivi di accessibilità:
 

 

Statuti e Leggi Regionali

Statuto del Comune di Pinasca Clicca Qui

E' qui sotto disponibile la connessione al sito della prima banca dati testuale pubblica del Consiglio Regionale del Piemonte, consultabile gratuitamente, in cui sono memorizzati tutti gli atti normativi numerati, pubblicati sul BUR della Regione Piemonre. Per chi fosse interessato quindi è possibile cliccare su ARIANNA Banca Dati Normativa

 

Riferimenti normativi su organizzazione e attività

Banca dati delle Normative vigenti di NORMATTIVA.IT

E' qui sotto disponibile la connessione al sito Istituzionale della prima banca dati testuale pubblica, consultabile gratuitamente, in cui sono memorizzati tutti gli atti normativi statali numerati, pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana dal 1946 ad oggi.
 
Sul sito è possibile reperire un atto normativo sia nel testo pubblicato in origine, sia in quello vigente ad una determinata data, ma soprattutto nel testo cosidetto "multivigente", cioè coordinato con tutte le modifiche che l'atto ha subito sin dalla sue entrata in vigore.
 
Per chi fosse interessato quindi è possibile cliccare su http://www.normattiva.it
 
 
Vedi anche le seguenti norme:
 
DECRETO LEGISLATIVO 27 ottobre 2009, n. 150 Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttivita' del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni.
DECRETO LEGISLATIVO 30 marzo 2001, n. 165 Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche.
DECRETO LEGISLATIVO 14 marzo 2013, n. 33 Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicita', trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.
DECRETO LEGISLATIVO 18 agosto 2000, n. 267 Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali.

Clicca Qui per cercare le norme.

Amministrazione Trasparente

Il decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 prevede il riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicita’, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.
Questa pagina pubblica la “Struttura delle informazioni sui siti istituzionali” così come indicata nell’allegato al suddetto decreto.

Disposizioni generali

Organizzazione

Consulenti e Collaboratori

Personale

Bandi di concorso

Performance

Enti controllati

Attività e procedimenti

Provvedimenti

Controlli sulle imprese

Bandi di gara e contratti

  • Informazioni sulle singole procedure in formato tabellare
  • Atti delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori distintamente per ogni procedura
  • Bandi di gara e contratti
  • Avviso pubblico

Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici

Bilanci

Beni immobili e gestione patrimonio

Controlli e rilievi sull'amministrazione

Servizi erogati

Pagamenti dell'amministrazione

Opere pubbliche

Pianificazione e governo del territorio

Informazioni ambientali

Strutture sanitarie private accreditate

Interventi straordinari e di emergenza

Altri contenuti

Limitazioni al riutilizzo dei dati personali pubblicati

Il responsabile per la trasparenza, Dott.ssa Pia Carpinelli, in esecuzione al Decreto Sindacale n. 3 del 26.03.2013i, avvisa tutti i fruitori del sito istituzionale del Comune, che i dati personali pubblicati sono riutilizzabili esclusivamente alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e d.lgs. 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.
Pertanto, si rammenta che è illecito, a titolo d’esempio, riutilizzare a fini di marketing o di propaganda elettorale i recapiti e gli indirizzi di posta elettronica del personale e degli amministratori pubblicati obbligatoriamente, in quanto tale ulteriore trattamento deve ritenersi incompatibile con le originarie finalità di trasparenza per le quali i dati sono resi pubblicamente disponibili.

Disposizioni generali - Programma per la Trasparenza e Integrità

 Sezione relativa agli atti generali, come indicato all'art. 10, c. 8, lett. a) del d.lgs. 33/2013


Limitazioni al riutilizzo dei dati personali pubblicati. Per leggere Clicca Qui

Piano Triennale Prevenzione Corruzione.(link alla sotto-sezione Altri contenuti/Anticorruzione). Per leggere Clicca Qui

Programma Triennale per la Trasparenza e l’Integrità. Per leggere Clicca Qui

Organigramma

Segretario comunale del Comune di Pinasca è la dr.ssa Pia CARPINELLI

  • via Nazionale 19 - Pinasca
  • e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • telefono: 0121/800712-916

(Il Segretario Comunale dipende dal Ministero dell'Interno. Svolge compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridico-amministrativa nei confronti degli organi del Comune in ordine alla conformità dell'azione amministrativa alle Leggi, allo Statuto ed ai Regolamenti. Sovrintende allo svolgimento delle funzioni dei Responsabili di Posizione Organizzativa e ne coordina l'attività. Assicura l'unitarietà operativa dell'Organizzazione Comunale che deve perseguire il raggiungimento degli obiettivi assegnati dall'Amministrazione. Partecipa, con funzione consultive, referenti e di assistenza alle riunioni del Consiglio Comunale, della Giunta Comunale e ne cura la verbalizzazione (certifica, con funzioni notarili le decisioni degli organi attraverso i verbali. Responsabile dell'Anticorruzione.

Attività generali di supporto amministrativo e servizi alla persona:

            - Affari generali

            - Protocollo

            - Anagrafe stato civile

            - Leva elettorale

Servizi finanziari e per losviluppo economico

Servizi di prevenzione per la città ed icittadini:

             - Polizia Locale

             - Commercio attività produttive

Servizi per la pianificazione e gestionedel territorio

Servizi lavori pubblici, manutenzioni e patrimonio

CALCOLO IUC 2018

banner calcoloiuc 18 150x75

EVENTI DAL COMUNE

Gallerie Fotografiche

CITTA' METROPOLITANA DI TORINO

citta metropolitana di torino

Comune di Wiernsheim

 

wiern

Meteo a Pinasca

 

meteo

Sportello Amianto Nazionale

 numer verde2

B.I.M. DEL PELLICE

 

BIM

SICUREZZA

Alcuni suggerimenti dei CARABINIERI sulla vita di tutti i giorni

 sicurezza della casa

Contro i malintenzionati

Protezione della casa

Contro le truffe

Sicurezza in casa

 

Sicurezza in auto

 

 

 

 

Alert System

alertmarchioregistratopiccolo

AMBIENTE E RIFIUTI

UNIONE DEI COMUNI VALLI CHISONE E GERMANASCA

 

PIEMONTE INFORMA

 

DAE PRIMO SOCCORSO E DEFIBRILLATORE

 

DAE

 

Notizie dal Comune
RSS news feed

Accessibilità

Bussola della Trasparenza

bussola-report
Verifica nuovi adempimenti D.Lgs n.33/2013

Copyright © 2011 Sito istituzionale del Comune di Pinasca - TO -
Via Nazionale, 19 - 10060 Pinasca (TO) - P.I.01485660011 - C.F.85003250017
PEC: pinasca@cert.ruparpiemonte.it

Privacy Policy

Cookie Policy